Progettazione impianti

ProgettazioneLa legge prevede che per l'installazione, la trasformazione e l'ampliamento degli impianti sia obbligatoria la redazione del progetto da parte di professionisti, iscritti agli albi professionali.

In generale occorre considerare che la realizzazione di un qualsiasi impianto è preceduta da un progetto; quindi, dopo la realizzazione, può essere necessario un collaudo ed una sua messa in servizio. Ogni fase necessita di una precisa documentazione.

CAMPO DI APPLICAZIONE E NORMATIVA

Gli obblighi di progetto dello specifico impianto dipendono da numerosi fattori e dalla singola situazione. Potenzialmente comunque qualsiasi Azienda o privato cittadino può avere necessità di un progettista.

Si fa riferimento ad impianti civili ed industriali e in particolare agli impianti elettrici, termotecnici e antincendio.

  • Impianti elettrici

Disposizioni di legge: D.P.R. 547/1955 “Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro”, Legge 46/1990 “Norme per la sicurezza degli impianti”, D.P.R. 447/1991 “Regolamento di attuazione della Legge 46/1990 in materia di sicurezza degli impianti”, D.M. 37/2008 "Regolamento concernente l'attuazione dell'articolo 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all'interno degli edifici".
Norme tecniche: CEI 11-1 “Impianti di produzione, trasporto e distribuzione di energia elettrica – norme generali”, CEI 11-37 “Guida per l’esecuzione degli impianti di terra nei sistemi utilizzatori di energia alimentati a tensioni maggiori di 1 kV”, CEI 64-2 (31-30) “Impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione”, CEI 64-8 “Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e 1550 V in corrente continua

  • Impianti termotecnici

Disposizioni di legge: D.M. 37/2008 "Regolamento concernente l'attuazione dell'articolo 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all'interno degli edifici", D.M. 01/12/1975 “Norme di sicurezza per apparecchi contenenti liquidi caldi sotto pressione”, Legge 10/1991 “Norme per l'attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell'energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia”, D.Lgs. 19/08/2005 N° 192 “Attuazione della Direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia”, D.P.R. 412/1993 “Regolamento recante norme per la progettazione, l'installazione, l'esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia, in attuazione dell'art. 4, comma 4, della legge 9 gennaio 1991, n. 10”, D.P.R. 551/1999 “Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993, n. 412, in materia di progettazione, installazione, esercizio e manutenzione degli impianti termici degli edifici, ai fini del contenimento dei consumi di energia”, D.M. 28/04/2005 “Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti termici alimentati da combustibili liquidi”, Circ. Min. Int. N° 52/1982 “D.M. 16 febbraio 1982 e D.P.R. 29 luglio 1982, n. 577 – Chiarimenti”, D.M. 12/04/1996 “Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio degli impianti termici alimentati da combustibili gassosi

  • Impianti antincendio

Disposizioni di legge: D.M. 37/2008 "Regolamento concernente l'attuazione dell'articolo 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all'interno degli edifici"

Norme tecniche: UNI 10779:2007 “Impianti di estinzione incendi - Reti di idranti - Progettazione, installazione ed esercizio”, UNI 9795:2005 “Sistemi fissi automatici di rivelazione, di segnalazione manuale e di allarme d'incendio - Sistemi dotati di rivelatori puntiformi di fumo e calore, rivelatori ottici lineari di fumo e punti di segnalazione manuali”, UNI 9494:2007 “Evacuatori di fumo e calore. Caratteristiche, dimensionamento e prove”, UNI EN 12845:2005 “Installazioni fisse antincendio – Sistemi automatici a sprinkler – Progettazione, installazione e manutenzione

COME ADEGUARSI ?

Il soggetto su cui ricade la responsabilità dell’impianto da installare, trasformare o ampliare, si deve attivare per affidare l’incarico della progettazione ad un tecnico professionista iscritto agli albi professionali e sempre prima di contattare le ditte installatrici; infatti l’installazione deve essere eseguita in conformità al progetto presentato.

Avere la garanzia di ottenere un progetto corretto e totalmente rispondente alle proprie esigenze e ai dettami normativi non è particolarmente difficoltoso se ci si affida ad un buon servizio di consulenza: ELIOS INGEGNERIA è uno studio associato che offre i propri servizi mediante le competenze di ingegneri di varia specializzazione ed esperti nei più diversi settori dell’impiantistica industriale e civile, in modo da svolgere un’attività con standard qualitativi elevati e con costi commisurati al servizio, grazie ad una efficiente organizzazione aziendale.

I SERVIZI DI ELIOS INGEGNERIA
  • Progettazione impianti elettrici
    • Relazione tecnica di progetto
    • Classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione o a maggior rischio di incendio
    • Progetto di impianti elettrici speciali in ambienti pericolosi
    • Progetti di impianti di protezione delle strutture contro le scariche atmosferiche
    • Progetti di piani di bonifica, trasformazione e/o ampliamento di impianti elettrici esistenti
  • Progettazione di impianti termotecnici
    • Progetto di impianti a radiatori o ventilconvettori
    • Progetto di impianti di condizionamento e climatizzazione
    • Progetto di impianti con aerotermi
    • Progetto di impianti di trattamento e rinnovo aria
    • Stesura degli adempimenti relativi al D.Lgs. 192/2005
    • Progetto di impianti termici con portata superiore a 35 kW e fino a 116 kW da presentare al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco e all’ISPESL, che procederanno al collaudo dell’impianto stesso
    • Progetto di impianti termici con portata superiore a 116 kW con relativo progetto antincendio da presentare al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco per l’ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi (CPI)
  • Progettazione impianti antincendio
    • Progetto di reti di idranti e/o naspi comprensivi di calcoli delle tubazioni, dei gruppi di pompaggio e della capacità della riserva idrica necessaria
    • Progetto di impianti di rivelazione e di allarme antincendio con calcoli di dimensionamento, scelta del tipo di rilevatore, centrale di rilevazione, ecc.
    • Progetto di impianti di evacuazione di fumo e calore (EFC)
    • Progetto di impianti di spegnimento automatico (per esempio “sprinkler”)
  • Altro
    • Progettazione impianti per locali destinati a fumatori  ai sensi del D.P.C.M. 23 dicembre 2003 e L. 3/2003
    • Direzione lavori, gestione rapporti con imprese installatrici, gestione degli interventi in cantiere
    • Collaudo degli impianti prima della loro definitiva messa in esercizio
    • Perizie sul corretto funzionamento degli impianti antincendio, da parte di tecnico iscritto ad albo ministeriale secondo L. 818/1984 (ora D.Lgs. 139/2006)


Scaricate la nostra scheda di questo servizio